VISTO STUDENTI PER GLI USA, COSA SERVE PER LE VOSTRE VACANZE STUDIO?

Una vacanza studio o un corso di lingua in USA è un’esperienza indimenticabile, fare il visto da studente prima di partire, invece, può diventare un problema non da poco.

Ecco alcuni consigli utili su cosa fare per evitare di impazzire prima di vivere il sogno Americano.

Se andate negli Stati Uniti per un periodo inferiore ai 90 giorni e frequentate un corso d’inglese per meno di 18 ore a settimana vi serve per un normale viaggio turistico.

Questo visto deve essere richiesto attraverso ESTA  sul sito Internet https://esta.cbp.dhs.gov/esta/ e compilare la domanda online in lingua inglese, almeno 72 ore prima della partenza del volo.

Il costo di questo visto è di 14 $ che si può pagare tramite carta di credito direttamente online all’atto della richiesta del visto.

E’ obbligatorio avere con sé un passaporto valido che non scada prima della data prevista per il ritorno. Una volta effettuata l’operazione online solitamente la risposta dal sito avviene entro qualche minuto.
Il Visto è necessario per periodi di permanenza superiori ai 90 giorni o per corsi con più di 18 ore settimanali, corsi business o per sostenere esami all’interno del territorio americano. In questi casi sarà necessario un colloquio con il console del proprio distretto visti. Sfortunatamente questo iter può comportare lunghe attese, anche mesi durante il periodo estivo.
La condizione base per ottenere questo visto è avere un passaporto a lettura ottica valido per l’espatrio o un passaporto con foto digitale. Inoltre sarà necessario il modulo rilasciato dalla scuola Americana, chiamato Modulo I-20 in versione originale; la scuola ve lo invierà in seguito alla prenotazione del corso. Per prenotare la visita dal console avrete bisogno del Modulo DS-160 disponibile a questo link https://ceac.state.gov/genniv/.

Non fatevi spaventare da quest’articolo, in verità se avete tempo a disposizione si tratta, anche nel caso del visto, di operazioni che porterete a termine senza eccessive difficoltà. Se invece la partenza per le vostre vacanze studio è pericolosamente incombente, la situazione potrebbe essere più complicata da sbrogliare.

Share